Calendariorum

Lui è tornato

Berlino, 2011. Hitler si sveglia ad un tratto nel fango di un giardino pubblico e comincia ad aggirarsi per la città, tra ignari e talvolta sorpresi passanti, iniziando a domandarsi cosa gli sia successo, ma soprattutto cosa sia accaduto alla sua amata Germania. I muri sono cosparsi di strana propaganda colorata in caratteri incomprensibili, si aggirano persone dalla dubbia origine ariana, alcuni meticci gestiscono piccole imprese, i giovani tedeschi muoiono a frotte per le strade distratti da quegli infernali telefonini, che andrebbero loro proibiti, ed anzi andrebbero incentivati presso gli ebrei e gli altri non-ariani, per farli estinguere.

Poco a poco Hitler, comincia a conoscere persone, fa domande, finisce per fare un programma in televisione perché tutti lo credono un comico, ottiene sempre più successo. I suoi collaboratori ne sono entusiasti, la gente è perplessa, ma il sostegno cresce…

Questo è il libro Lui è tornato di Timur Vermes, di cui l’8 ottobre scorso è uscito anche il film nelle sale tedesche, alla regia David Wnendt.

La peculiarità della pellicola è che, un po’ imitando le idee del libro, molte delle interviste e degli incontri dell’attore-Hitler sono reali, con persone in carne ed ossa, che purtroppo molto spesso agiscono e parlano senza pudore di fronte alla telecamera, sostenendo il nazismo, o per lo meno le sue scellerate idee.

Speriamo che il film arrivi presto anche in Italia, dove — citando l’intervista con il regista — è meglio non chiedersi che cosa farebbe la gente, nel rivedere un tragicomico duce redivivo.

lui-è-tornato

Annunci

Naruto, la via del ritardo

Uscita: 6, 7 e 8 dicembre 2014

Con appena 2 anni e mezzo di ritardo, arriva nelle sale cinematografiche italiane Naruto Road to Ninja (La via del ninja), giusto in tempo per sfruttare tardivamente l’onda del (in)successo della fine del manga. Come vedo l’anteprima non possono che sorgermi innumerevoli dubbi: perché adesso? Ma avete capito che nel frattempo uscirà in Giappone il decimo e ultimo (per ora) film della serie? Che si siano confusi? Mi sembra quasi di vedere i distributori italiani mentre qualcuno suggerisce che a dicembre ci potrebbe essere un film di Naruto che potrebbe far incassare soldi: un film su Naruto? Quale? Aspetta che ne trovo uno che mi sembra l’ultimo uscito…. E così ecco, dopo che tutto il mondo degli appassionati ha già avuto modo di vederselo, che anche nei cinema nostrani potremo goderci il lungometraggio con il solito doppiaggio approssimativo e voci da muro del pianto.

Col film arriva anche immancabilmente, quella bizzarra, masochistica, sensazione di doverlo andare a vedere. Non perché è Naruto, non perché sarà un bel film, ma solo perché si ha ancora l’illusione che vedere queste poche cose che ci concedono dal florido mondo dell’animazione giapponese, incentivi i distributori ad essere un po’ più lesti e come dire… puntuali, nelle pubblicazioni.

Sito ufficiale: www.narutoalcinema.it